Ed Wood - CULT


Film in bianco e nero del 1994, diretto da Tim Burton, che nasce già cult perché dedicato al maestro degli Z-Movies Edward Wood Jr., regista vissuto nella Hollywood anni Cinquanta e autore di pellicole s-cult “indimenticabili” come “Glen or Glenda” e “Plan 9 from outer space”. Produzioni grottesche, spesso realizzate con il montaggio sommario di spezzoni d’archivio, che lasciavano al loro creatore un unico rimpianto: avere 30 anni e non aver ancora diretto un capolavoro come Orson Welles (sic!). Un giorno però il mediocre Wood incontra Bela Lugosi (Martin Landau), ex star degli horror anni ’20-’30 e indimenticabile Dracula, ma ormai malato e in rovina, che coinvolge nei suoi stravaganti progetti. Già dai titoli di testa in cui i nomi del cast appaiono scolpiti sulle lapidi di un cimitero, s’intuisce che si tratta di un estroso biopic, e di un tributo allo spirito creativo e all’immaginazione. Tim Burton, lungi dall’osannare l’artista, coglie la poetica del personaggio Wood e lo immerge nella visione della sua arte, ispirata da atmosfere dark e abitata da irresistibili freaks. In altre parole, con la fantasia, veste di mito ciò che nella realtà era un talento inadeguato.

Nei panni del protagonista, un Johnny Depp en travesti, e feticista dei golfini d’angora, che tratteggia una maschera eccentrica ma coerente, che non si è mai piegata né agli inesistenti budget né alle logiche dell’industria. A supporto, un cast di contorno di primissimo piano: una svampita Sarah Jessica Parker, una sensuale Patricia Arquette e un irresistibile e camp Bill Murray nel ruolo di un aspirante transessuale. La performance da fuoriclasse la regala però Martin Landau, che diventa l’anima spirituale dell’intera opera; per questo ruolo l’attore è stato premiato con un meritatissimo Oscar, insieme al trucco. A distanza di più di 20 anni sembra ancora incredibile come Burton sia riuscito a convincere la Disney a produrre una pellicola dedicata a una figura così controversa, la cui carriera è poi degenerata anche nella pornografia e nell’alcolismo. “Ed Wood” rimane un affettuoso omaggio al “peggior regista del mondo”, e un divertissement metacinematografico bizzarro e ironico, ma anche la visione ottimista e nostalgica verso un modo di fare cinema idealista e “senza filtri”. TRAILER

Scheda tecnica
titolo originale
Ed Wood
genere
biografico, commedia, drammatico
anno
1994
nazionalità
U.S.A.
cast
Johnny Depp, Martin Landau, Sarah Jessica Parker, Patricia Arquette
regia
Tim Burton
durata
127'
sceneggiatura
Scott Alexander, Larry Karaszewski
 


 

Commenti

Post popolari in questo blog

Dunkirk - Recensione

Blade Runner 2049 - Recensione