Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

I 10 film più belli Stagione 16 - 17 - Classifiche

Immagine
Come tradizione (vedi graduatoria 15-16), a fine stagione arriva la TOP TEN: la classifica dei 10 film più belli.Di seguito la mia playlist delle opere imprescindibili. Ecco a voi, quindi, IL MEGLIO. Da vedere, avere e recuperare: assolutamente.

TOP 10 Tesori nascosti stagione 16-17

Immagine
La prossima settimana pubblicherò la mia TOP 10 dei più belli di stagione, nell'attesa però, ecco questa nuova classifica stagione 16-17. Pellicole con distribuzione limitata, opere orgogliosamente “diverse” e affascinanti, o potenziali CULT movie da tramandare ai posteri: tutto questo sono i tesori nascosti. Film difficili da reperire nel circuito cinema, esclusi (a torto) dai grandi premi, ma che hanno il potere di catturare sguardo e mente e di accompagnarci, per molto, dopo la visione. Cercateli, guardateli, amateli!!! Ecco la mia classifica:

Lady Macbeth - Recensione

Immagine
L’opera trae origine dal romanzo “Lady Macbeth del Distretto di Mcensk” scritto dal russo Nikolaj Leskov nel 1856. Il film sposta l’ambientazione all’Inghilterra di fine Ottocento, e narra la storia dell’ancor adolescente Katherine (Florence Pugh) venduta in moglie in cambio di un pezzo di terra. Rinchiusa nell’asfittica dimora dall’instabile marito, e vessata dall’arroganza del suocero, la giovane si ribella portandosi a letto lo stalliere Sebastian (Cosmo Jarvis). La scandalosa relazione innescherà una serie di tragici eventi. E’ la quintessenza del melodramma: amore, sesso, morte. Un debutto alla regia, schietto e intrigante, del regista teatrale William Oldroyd.

Una vita - Recensione

Immagine
In Normandia, nel 1819, Jeanne è una giovane appena uscita dal convento e da una rigida educazione. La donna è però costretta a sposarsi con un visconte, che ben presto scopre essere egocentrico, avido e fedifrago. Nonostante la nascita di un figlio il marito continua a esserle infedele, e Jeanne sarà costretta a prendere una decisione che le cambierà la vita per sempre. Il film è tratto dal primo romanzo scritto da Guy de Maupassant nel 1883, ed è una fotografia impietosa sulla condizione femminile nella metà del XIX secolo. Ne esce il ritratto di una donna schiacciata dai doveri familiari e religiosi, che intraprende un percorso sentimentale in discesa per poi trovarsi dinanzi al vuoto affettivo; come simbolicamente anticipato da un’iniziale passeggiata col consorte. La donna, ogni volta che viene umiliata dai famigliari, si rifugia in un immaginario e illusorio Eden amoroso. Una visione idilliaca e platonica che le permette di superare i momenti più bui, ma anche di continuare a me…

Wonder Woman - Recensione

Immagine
Dopo la celebre serie tv anni ’70 con Lynda Carter, arriva finalmente il primo film stand-alone che narra le origini dell’invincibile guerriera femminista. L’opera è un lungo flashback nel quale si raccontano gli inizi sull’isola Themyscira, l’incontro con la spia Steve Trevor (Chris Pine) e il coinvolgimento nella Prima guerra mondiale. Dopo le cocenti delusioni arrivate dal DC Extended Universe le origini della Principessa Diana (Gal Gadot) non godevano di grosse aspettative. La visione conferma, invece, che è il “meno peggio” dei quattro titoli, ma non basta per rendere onore alla figlia della regina delle Amazzoni. L’israeliana Gal Gadot ha le physique du rôle e l’abilità di trasmettere ingenuità e determinazione, ed è perfetta nel ruolo.