Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

The Assassin - Recensione

Immagine
Il film più bello della stagione 15-16
Sinossi: Cina IX secolo. Le province vogliono affrancarsi dal governo, tra queste vi è la dissidente Weibo. Nie Yinniang (Shu Qi), esiliata in tenera età dalla famiglia, è stata educata alle arti marziali da una suora che l’ha resa una spietata killer. La monaca le ordina di uccidere Tian Ji’an, governatore ribelle di Weibo, e suo amato cugino. Nie Yinniang inizia a spiare la sua preda, e dovrà scegliere tra istinto o ragione…Il regista taiwanese Hou Hsiao-hsien, grazie a quest’opera ha vinto il premio come miglior regia al festival di Cannes 2015, e firmato il suo capolavoro. Il prologo è in b\n per sottolineare da subito i contrasti del film. Dualismi espressi anche tramite numerosi simbolismi: due asini* alle spalle delle protagoniste, di cui uno sembra prigioniero dietro i rami di un albero, un bosco di luci e ombre, un villaggio arroccato su un monte (natura contro civiltà). Un film sontuoso e imponente, che coglie l’essenza dell’immagine e a…

Star Trek Beyond - Recensione

Immagine
L'astronave comandata dal capitano Kirk (Chris Pine), giunta nel pianeta di Yorktown, riceve una richiesta d'aiuto. L'intervento di soccorso si rivelerà però una trappola, che li costringerà a una lotta per la sopravvivenza. La saga spaziale creata da Gene Rodenberry compie 50 anni e li festeggia col terzo film del reboot iniziato nel 2009. La data di riferimento per questo nuovo episodio non è stellare, bensì terrestre. E' il gennaio 2013 quando viene annunciato che J.J. Abrams si dedicherà al nuovo Star Wars, lasciando la regia del franchise da lui rilanciato. Le allora peggiori paure di ogni trekker, oggi, trovano conferma. La linea stilistica tracciata dall'autore viene recisa di netto, con contestuale migrazione di genere: da science fiction a film di fantascienza spaccatutto. Il nuovo regista Justin Lin, già “responsabile” di ben quattro episodi di Fast & Furious, cambia purtroppo registro artistico e tecnico.

I 10 film più belli Stagione 15 - 16 - Classifiche

Immagine
Come tradizione (vedi graduatoria 14-15), a fine stagione arriva la TOP TEN: la classifica dei 10 film più belli.I criteri che anche quest’anno caratterizzeranno le scelte di selezione sono sempre: la qualità e la diversificazione di generi e autori. Stagione molto interessante, perché ricca di nuovi autori da seguire. Ecco a voi, quindi, IL MEGLIO. Da vedere, avere e recuperare: assolutamente.

The legend of Tarzan - Recensione

Immagine
Da anni Tarzan (Alexander Skarsgård) vive ormai in Inghilterra come Lord Greystoke accanto alla moglie Jane (Margot Robbie). Il parlamento gli chiede, però, di tornare in Congo come emissario, ma quella che sembra una missione di pace nasconde una terribile vendetta, orchestrata dal capitano belga Leon Rom (Christoph Waltz). Ad accompagnare il signore delle scimmie, l’avventuriero statunitense George Washington Williams (Samuel L. Jackson), spalla di viaggio che l’ha convinto a tornare nel continente nero. David Yates (4 episodi di Harry Potter) si conferma uno dei registi più sopravvalutati in circolazione, la sua totale mancanza d’ispirazione è sconfortante. La sceneggiatura vuol essere originale evitando di partire dalle origini, che però poi infila in una sequela di ridondanti flashback. Pessima soluzione narrativa che provoca perpetue interruzioni dell’azione e del già esile racconto. Poco ritmo, insomma, ma anche scarsa azione, tutti elementi che impediscono al film di decollare…

TOP 10 Tesori nascosti stagione 15-16

Immagine
La prossima settimana pubblicherò la mia TOP 10 dei più belli di stagione, nell'attesa però, ecco la classifica stagione 15-16 di quei film che non possono godere di star, grossi budget o massive distribuzioni, ma MERITANO LA VISIONE. Da scovare, scoprire e guardare: non ve ne pentirete! Chissà, magari un giorno diventeranno degli intramontabili CULT. Di seguito, classifica, recensioni, schede e trailer:

It follows - Recensione

Immagine
La neo maggiorenne Jay (Maika Monroe), dopo un rapporto occasionale consumato sui sedili di un’auto, si becca una maledizione. Da quel momento qualcosa la segue! Il nemico ha variabili sembianze umane, è lento ma inesorabile, e se la raggiunge la uccide. Il fantasma della propria sessualità perseguita la crescita adolescenziale, e la paura assume molteplici forme, anche le più familiari…L’ipocrisia del ceto medio americano si traduce in paranoia, e le fobie da contagio della società moderna diventano immagini nervose e febbrili. L’ignoto amare si scontra così con la consapevolezza di un adulto vivere: “Io penso, dunque tutto questo esiste”; non a caso, quando la protagonista si lascia cullare dal sonno, la minaccia scompare. Le prime esperienze si fanno in squallide e vuote periferie, gli indizi/risposte si trovano tra le pagine di riviste pornografiche, e non tra le parole di genitori assenti e/o esclusi, favorendo così l’incomunicabilità generazionale.Il messaggio è chiaro: il manca…

Il piano di Maggie - Recensione

Immagine
Siamo a New York, e la trentenne Maggie(Greta Gerwig), insegnante in una scuola privata e lucida organizzatrice della sua vita, ha deciso di diventare mamma. La donna trova un donatore di sperma in Guy (Travis Fimmel) e conosce John Harding (Ethan Hawke) antropologo e scrittore che le chiede un'opinione sull'ultimo libro che sta scrivendo. Quest'ultimo, in crisi con la moglie Georgette (Julianne Moore), finirà per innamorarsi di lei; ma è la persona giusta? Il film è diretto da Rebecca Miller, figlia del mitico scrittore Arthur Miller, nonché moglie del grande Daniel Day-Lewis. Il piano di Maggie è una produzione indipendente e artistica tutta al femminile che rimanda, per ambientazione e stile, alle più note commedie intellettuali (e nevrotiche) di Woody Allen. Non tutto convince, l’intreccio romantico è sui generis, c’è qualche calo di ritmo e non sempre la trama è solida, ma la regista compensa con dialoghi vivaci e generosità.