Ave,Cesare! - Recensione

Hollywood, 1951. Eddie Mannix (Josh Brolin) è un fixer per gli immaginari Capitol Studios. In pratica, risolve ogni problema che possa ostacolare la produzione delle pellicole. Durante le riprese di un kolossal biblico, l'attore protagonista Baird Whitlock (George Clooney) viene rapito da un gruppo di sceneggiatori comunisti. Eddie dovrà ritrovarlo in tempo per girare l'ultima, struggente, scena. Mannix, inoltre, deve vedersela con un esigente regista di melodrammi (Ralph Fiennes), il passato scomodo di un'attrice esperta in coreografie di nuoto (Scarlett Johansson) e due acide gemelle, giornaliste di cronaca rosa (Tilda Swinton). Ah dimenticavo, c'è pure un ambiguo ballerino di tip-tap (Channing Tatum)...I fratelli Joel e Ethan Coen tornano con questo nuovo divertissement dal cast stellare, in cui non manca la loro rinomata e cinica ironia. Un cinema dissacrante verso il suo stesso dietro le quinte, che però è anche dichiarazione d'amore per la Settima Arte.
Ave, Cesare!” è un rocambolesco susseguirsi di situazioni inverosimili che riassume la loro voglia di divertirsi e divertire il pubblico in modo arguto, grazie a personaggi stereotipati. Il registro passa senza che lo spettatore se ne accorga dallo humour nero al ridicolo, e quel falso mondo in Technicolor si tinge di cattiveria. In termini narrativi, devo dire però, dai Coen mi aspettavo qualcosa di più eclettico e meno schematico. Si nota anche dal montaggio poco fluido, i cui stacchi sembrano guidati dall'esigenza di inserire le scene dedicate a ogni star (vera) invece che dalle coordinate della storia (finta). Vedere, a tal proposito, il forzato cameo di Frances McDormand. Una trama esile, nella quale s'infilano in maniera confusa anche temi importanti e tabù per la Hollywood dell'epoca: la dialettica tra religioni, il maccartismo, l'omosessualità. Un'opera frammentaria, che mescola alto e basso, raffinate citazioni e sequenze sgangherate. La sua discontinua leggerezza spesso diverte, ma a volte irrita. VOTO 6,5 TRAILER

Scheda tecnica

titolo originale
Hail, Caesar!
genere
commedia, drammatico, musicale
anno
2016
nazionalità
Stati Uniti, Regno Unito
cast
George Clooney, Josh Brolin, Ralph Fiennes, Scarlett Johansson
regia
Joel ed Ethan Coen
durata
106'
sceneggiatura
Joel ed Ethan Coen

Commenti

Post popolari in questo blog

Dunkirk - Recensione

Blade Runner 2049 - Recensione