Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2 - Recensione


Con questo film si chiude la quadrilogia di Hunger Games. Nell’ennesimo futuro distopico, Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence), detta la ghiandaia imitatrice, è il simbolo della ribellione contro la dittatura di Capitol City; parte così dal Distretto 13 con una squadra d’assalto che ha l’obiettivo di uccidere il tiranno Snow (Donald Sutherland). Con lei, gli “amati” Peeta (Josh Hutcherson) e Gale (Liam Hemsworth), con i quali dovrà superare tutte le trappole nascoste nella capitale, per liberare la nazione di Panem. Pur sorvolando sull’insipido allungamento di brodo, generato dalla divisione in due parti degli eventi narrati nel terzo e ultimo libro, si svelano ben presto meccaniche di script poco consone al Cinema. Si procede per singole aree isolate come nei livelli di un videogames, e man mano che si avanza aumenta la difficoltà nel superarli e si assume un ruolo. Manca solo lo score a lato immagine e poi l’”effetto console” è garantito.

Dopo una lunga sequela di azioni telefonate, scene prevedibili, dialoghi sciatti e scopiazzature a piene mani da un trito, masticato e sputato immaginario fantastico, al pubblico non resta che abbandonarsi a numerosi sbadigli a scena aperta. Almeno fino alla resa dei conti finale, dove invece ci si può dedicare a delle sane risate. La rivolta sarà pure sanguinosa, ma la vera strage si consuma sul comparto attoriale, dove sono sprecati, nell’ordine: Julianne Moore, Philip Seymour Hoffman, Stanley Tucci e Woody Harrelson, a chi va bene due deboli battute in tutto il film, agli altri un personaggio da dimenticare. Tocca pure riflettere sull’abuso delle parole, a causa di un uso disinvolto (leggi commerciale) perdono sempre più significato. E’ il caso del termine saga, che prima sottolineava il respiro epico di un racconto, e oggi è appiccicato a qualsiasi film spalmato su più pellicole (vedi anche Twilight). La qualità purtroppo è sempre meno all’altezza di queste altisonanti definizioni stuprate dal marketing, e a guadagnarne è solo il botteghino. VOTO 4,5 TRAILER


Scheda Tecnica


titolo originale
The Hunger Games: Mockingjay - Part 2
genere
avventura, thriller, fantascienza
anno
2015
nazionalità
U.S.A.
cast
Jennifer Lawrence, Julianne Moore, Josh Hutcherson
regia
Francis Lawrence
durata
137'
sceneggiatura
Danny Strong, Peter Craig

Commenti

Post popolari in questo blog

Dunkirk - Recensione

Blade Runner 2049 - Recensione