Avengers: Age of Ultron - Recensione



I vendicatori: Iron Man, Hulk, Thor, Capitan America, Vedova Nera e Occhio di Falco, vogliono distruggere gli ultimi avamposti dell’Hydra, ma è in arrivo un nuovo nemico, il malvagio robot Ultron, che vuole eliminare la razza umana aiutato dagli inconsapevoli e arrabbiati Quicksilver e Scarlet Witch, gemelli russi che hanno dei conti in sospeso con le Stark Industries. Tra combo zuffe fini a se stesse, un sequel che rinnega l’anima pop del primo capitolo per inseguire derive esistenzialiste d’accatto. E’ sconfortante come, tra dialoghi inutilmente pomposi e soporiferi, si tenti di dare anima ai tanti (troppi) personaggi, ottenendo però l’esito contrario: farli sembrar sottotono (vedi Iron Man…). Rispetto all'episodio precedente manca quella divertente (e divertita) leggerezza che faceva perdonare la sfacciata tamarragine di un blockbuster dal budget smisurato. Non parliamo poi dell’arroganza con cui spreca buoni attori (Andy Serkis, Aaron Taylor-Johnson), ma si sà, tutto è funzionale alla continuity.

Il più palese punto debole del film è però il cattivo di turno: un villain sui generis che nemmeno il patto criminale, stretto coi gemelli Maximoff, basta a dargli spessore; perché diciamolo, Ultron non funziona nemmeno quando si tenta la carta bigger is better...(perché poi? Mah…). Molto interessante invece la new entry Visione, a cui presta il volto Paul Bettany, e che si distingue per dialoghi filosofici sull’evoluzione della specie, che riesce a rendere credibili in un contesto bombarolo: complimenti. Il regista Joss Whedon realizza un episodio di raccordo,  poco incisivo, e anche se riesce nell’impresa di evitare l”effetto barbecue” (troppa carne al fuoco), non mancano momenti pesanti e indigesti che raccomando “for Marvel fans only”. VOTO 5,5

Commenti

  1. visto e sono d'accordo. la prima parte mi ha annoiato non poco.la sensazione è stata di gran calderone. mi è piaciuto visione e Hulk, si è voluto mettere in evidenza altri personaggi ma in modo sbagliato. spero il prossimo riprenda come il primo. 5,5

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Dunkirk - Recensione

Vi presento Toni Erdmann - Recensione