Pets - Vita da animali - Recensione


Pets è un prodotto dall’Illumination Entertainment, la stessa di “Cattivissimo Me” e i “Minions”. Il film segue le avventure di un gruppo di cuccioli domestici di New York, e risponde alla domanda: cosa fanno i vostri animali quando non siete in casa? Se non vi suona nuova avete ragione. E’ lo stesso interrogativo che più di vent'anni fa la Pixar si era posta per i giocattoli di Toy Story. Le analogie non finiscono qui perché anche il rapporto di sfida tra i cani protagonisti Max e Duke ricorda quello tra Woody e Buzz. Se poi la trama si struttura sulla ricerca di un amico smarrito ecco che torna subito in mente un pesciolino di nome Nemo. La casa di produzione ci propone quindi un copia e incolla di situazioni già sviluppate altrove, senza però lo stesso spessore narrativo e con una definizione dei personaggi degna di nota.
Una collezione di gag per bambini che esauriscono la loro ironia dopo 10 minuti di film, seguiti da un drastico calo di ritmo. Purtroppo non bastano una manciata si scene strappa risata (si, sono solo quelle del trailer) per giustificare un lungometraggio. Mi è piaciuta, invece, la caratterizzazione di una Grande Mela nostalgica e iconografica, che lascia sullo sfondo i grattacieli preferendogli i quartieri più a misura d’uomo. Un’animazione che manca quindi di originalità, visiva e testuale. Non si riscontrano elementi nuovi, ma si percepisce la noia e il fastidio di veder percorrere con superficialità strade già battute da altri. VOTO 5   TRAILER




Scheda tecnica
titolo originale The Secret Life of Pets
genere  animazione, commedia, avventura
anno 2016
nazionalità Stati Uniti d’America
regia  Chris Renaud, Yarrow Cheney
durata 98'
sceneggiatura Ken Daurio, Brian Lynch, Cinco Paul

Commenti

Post popolari in questo blog

Dunkirk - Recensione

Vi presento Toni Erdmann - Recensione